La passione per i profumi Alberto Avetta l’ha dentro di sé da sempre. Con determinazione e un po’ di audacia nel 2012 fonda la società e registra il marchio Acqua delle Langhe, creando le prime tre fragranze Cannubi, Arborina, Villero che in meno di due anni diventano otto.

La collezione Acqua delle Langhe nasce dalla grande passione per i profumi e dal forte legame con il luogo in cui ogni fragranza è stata pensata e creata: le Langhe.

La scelta del termine Acqua rappresenta una sfida in cui la semplicità della parola risalta le 8 fragranze nate da un territorio noto per molto altro: i nobili vini, il pregiato tartufo bianco, le gustose nocciole tonde, i borghi medioevali e le incantevoli colline ricamate da vigneti.

Acqua delle Langhe é un sogno che si realizza in questa terra conosciuta e apprezzata nel mondo, dichiarata dall’ UNESCO Patrimonio Mondiale dell’ Umanità nel giugno 2014.

L’ acqua, elemento essenziale e primordiale, fonte di vita, un tempo ricopriva totalmente le Langhe.

Era acqua di mare.

Proprio il mare, rilasciando minerali ed oligo-elementi preziosi, indispensabili alla terra, le ha conferito fertilità e ricchezza, donandole quella particolare tonalità tenue, chiara, lucente propria della sabbia delle spiagge più belle del pianeta.

 

Dove nascono le essenze

 gli artigiani del profumo